Il LImone

sab 10 nov 2012
immagine

Il limone, nome sia dell’albero che del frutto,  appartiene alla famiglia delle Rutaceae. In zone climatiche  favorevoli,  fiorisce due volte l'anno, in  primavera e in estate, con i frutti che si possono raccogliere da novembre a maggio e da  Agosto a Settembre.

Per le sue moltepilici proprietà è utile consumare l’ntero frutto:

Nella scorza sono presenti numerosi oli essenziali,  dotati di azione antisettica, battericida, antimicotica, antifebbrile,  e stimolante il sistema immunitario. mentre il  succo, ricco di acido citrico e vitamina C costituisce un antisettico ed un battericida naturale.  

Diverse sono le azioni positive che può avere sul nostro organismo.

A livello gastrico ha un’azione regolatrice sulle condizioni di iperacidità, l’assunzione di qualche goccia di limone può infatti ridurre il fastidio poiché stimola la formazione di carbonati di potassio e di calcio tamponando l’eccessiva produzione di acido cloridrico.

Nei casi di nausea in gravidanza è utile  l’assunzione di qualche fettina  di limone, compresa la buccia ( facendo attenzione che si tratti di limoni biologici e non trattati) completamente ricoperta di zucchero( da esludere nei casi di diabete!)  l’acido citrico del limone agirà a livello epatico, favorendo la sua  l’azione detossificante e la presenza dello zucchero fornirà l’energia al fegato per poter svolgere questa funzione. Ricordatevi che  Il fegato ha sempre bisogno di acqua e di zucchero per poter svolgere al meglio il suo lavoro! 

Al contrario di quello che spesso si pensa, il limone può anche avere un’azione lassativa: assunto infatti la mattina a digiuno, diluito in un bicchier d’acqua tiepida e con un cucchiaino di miele , anch’esso lassativo, agevolerà la regolarità intestinale, grazie all’azione dell’acido citrico che favorisce la secrezione  della bile e all’azione della vitamina C irritante la mucosa intestinale. Questa associazione ha inoltre un’azione detossificante, diuretica, dimagrante, rinforzante il sistema immunitario.

Potrà avere invece un’azione astringente, unito per esempio al riso, e sarà utile in tutte le forme dissenteriche batteriche o virali, grazie alla sua azione germicida e viricida.

Ogni alimento, a seconda del suo utilizzo o delle associazioni che si fa con altri alimenti, può avere molteplici effetti e, spesso, completamente opposti.  E’ questa la vera alimentazione funzionale.

Contatti

Macomer (NU)
Via Roma, 13 
C. 348 5178917

Bosa (OR)
c/o Studio Medico Radiologico
Via Lamarmora
T. 0785 370011

Sassari
c/o Studio medico
Dott. V. Migaleddu
Via Gorizia, 11
T. 079 291918

info(at)nutrizionista-marziadelitala.it


Caricamento della conversazione

©  tutti i diritti riservati - p.iva 01271310912